Lo scenario strepitoso di Dunnottar Castel, nei pressi di Aberdeen


Reportage dall'Europa / sabato, giugno 16th, 2018

Aberdeen è una città nel Nordest della Scozia sulla costa del Mare del Nord. La sua economia si basava sull’industria della pesca e sul tessile fino agli anni Settanta, quando la scoperta di grandi giacimenti petroliferi sottomarini l’ha trasformata in uno dei principali centri per l’estrazione del greggio. Un articolo dello Herald Tribune racconta che oggi ad Aberdeen grandi compagnie internazionali come l’americana Chevron mettono a punto le più innovative tecniche di perforazione sottomarine.

Lo sguardo verso il castello

Aberdeen è la terza città della Scozia, ha circa cinquecentomila abitanti se si comprendono anche le contee circostanti, ma la sua economia è la seconda più ricca dell’intera Gran Bretagna, superata soltanto da Londra.

Nonostante quattro decenni di fiorita economia del petrolio, l’aspetto della città non sembra essersi modificato. Tuttavia, conosciuta fino alla metà del Ventesimo secolo come la “città di granito” o la “città d’argento” per l’aspetto scintillante dei suoi palazzi costruiti con il granito delle cave locali, oggi  è nota come la “capitale europea dell’energia”.

Nei dintorni…

Una visita la merita, ma , il motivo che mi aveva portato lì era una visitina alle enigmatiche e affascinanti rovine del Castello di Dunnottar, su un promontorio roccioso, circa 30 km a sud di Aberdeen.

Questa fortezza risale almeno al IX secolo, è stata protagonista di numerose battaglie, conquiste e visite di famosi personaggi storici (inclusi William Wallace e Maria Stuarda) e inoltre è servita da nascondiglio anche per i tesori della Corona Scozzese.

Eccomi qua!

Arroccato su uno sperone di roccia a picco sul mare, sfida le onde del mare e la forza dei venti su ben tre lati ed è raggiungibile solo attraverso un ripido sentiero. Il panorama e il colpo d’occhio ne fanno un paesaggio da cartolina che va ad aggiungersi alla fama del luogo: infatti il castello è stato teatro di una delle pagine più sanguinose della lotta scozzese per l’indipendenza. Qui il condottiero William Wallace attirò con uno stratagemma un’intera guarnigione inglese che venne interamente bruciata viva.

Una finestra sul mare

Grazie alla sua spettacolare posizione a picco sul Mare del Nord e al suo aspetto misterioso, Dunnottar Castle è uno dei punti panoramici più belli e famosi di Scozia, nonché set cinematografico. Qui, Franco Zeffirelli girò il suo “Amleto.

By  http://sarainviaggio.altervista.org