Le Miniere di Cogne

Dal 21 agosto 2017 le Miniere di Cogne hanno riaperto al pubblico. L’appuntamento è dal piazzale di Costa del Pino il martedì, giovedì e sabato (ma in caso di richieste numerose anche in altri giorni) alle 10, alle 13 e alle 15. La visita dura circa due ore e si svolge anche con un trenino. Ma parliamo delle miniere…

Sono tre: la Miniera di Manietite di Liconi, di Ferro a Colonna e Costa del Pino. Si trovano, ad altezze differenti, alle pendici del Monte Creya e il loro sfruttamento cominciò già ai tempi dei Salassi e dei Romani. Vennero chiuse a marzo del 1979.

Non sono le uniche della Valle d’Aosta, tanto è vero che io da bambina mi infilavo spesso e volentieri in quella di Brusson, in Valle d’Ayas e, siccome prima di chiudere per riaprire nuovamente insieme alle altre miniere valdostane, era abbandonata e incustodita, abbiamo trovato qualche pezzetto di pirite.

Finalmente, dopo anni, torneremo in una miniera valdostana anche se, stavolta, accompagnati da guide autorizzate.

Per arrivare a Costa del Pino, lasceremo l’auto nel parcheggio del Museo Minerario e proseguiremo a piedi per circa un’ora e mezza. D’altronde…un minimo dovremo ben faticare😉

Per il nostro reportage fotografico vi rimando alla nostra pagina facebook.

By http://sarainviaggio.altervista.org

 

 

 

 

Su e giù per l'Italia

Informazioni su sarainviaggio

Sono nata e vivo a Genova. Amo i viaggi e sono nata per viaggiare. Mi piace scoprire, imparare, assaggiare, vivere esperienze da ogni parte del Mondo. Ho avuto la fortuna di toccare tutti i 5 continenti e di visitare diversi Stati del Mondo (alcuni anche più volte). Voglio continuare ancora, a lungo e, soprattutto, con mio marito e, virtualmente, con tutti voi che mi seguirete su questo blog. Grazie a chi metterà un Mi Piace, tra i membri di Facebook, alla mia pagina di viaggi!

Precedente Panorami Mozzafiato: Uno sguardo dall'alto del Grand Canyon Successivo L'interessante storia dell'insegna più conosciuta al Mondo