Itinerari di Viaggio: Pasqua nella Foresta Nera

Quest’anno Pasqua cade alta e vicina al Ponte del 25 Aprile, ma, poiché per i 4 giorni di quest’ultimo coniuge ed io abbiamo già altri programmi, ho deciso di programmare proprio per Pasqua il mio viaggetto in Foresta Nera.

Ecco in breve l’itinerario:

1° GIORNO:

Partirò da Genova piuttosto presto, la mattina di venerdì 19 aprile, assieme ad un’amica. Ci fermeremo, ovviamente, lungo il percorso per qualche sosta, compresa la pausa pranzo, per cercare comunque di arrivare a Friburgo in tempo per fare una visita guidata e poi proseguire per Simonswald, già nella Foresta Nera. Qui passeremo la notte.

Friburgo

2° GIORNO:

Dopo la colazione, abbiamo un’escursione guidata nella foresta verso Triberg per ammirare le cascate che, con un dislivello di 160 metri, sono le più alte della Germania.

Dopo il pranzo, andremo prima Schonachbach per ammirare l’orologio a cucù più grande del Mondo, poi a Furtwangen per terminare la nostra conoscenza sugli orologi presso il Museo dell’Orologio (che pare possieda oltre 8000 pezzi).

Infine, faremo tappa presso il Lago Titisee, in mezzo ai boschi.

Il Lago Titisee

3° GIORNO:

Partiremo alla volta di Beden Baden, stazione termale situata sul fiume Oos, che visiteremo e in cui ci fermeremo per pranzare (è Pasqua) prima di riprendere il viaggio verso la nostra tappa finale di oggi: la pittoresca cittadina di Gengenbach, nel cuore della Foresta Nera, immersa nella natura.

4° GIORNO:

Prima di rientrare a Genova, ci fermiamo a Lucerna, in Svizzera per visitarla e poi via…verso casa. Conteremmo di arrivare in serata anche perché, il giorno dopo, il lavoro mi chiama (anche se per soli due giorni).

By http://sarainviaggio.altervista.org/

 

 

Sulle strade del mondo (itinerari di viaggio)

Informazioni su sarainviaggio

Sono nata e vivo a Genova. Amo i viaggi e sono nata per viaggiare. Mi piace scoprire, imparare, assaggiare, vivere esperienze da ogni parte del Mondo. Ho avuto la fortuna di toccare tutti i 5 continenti e di visitare diversi Stati del Mondo (alcuni anche più volte). Voglio continuare ancora, a lungo e, soprattutto, con mio marito e, virtualmente, con tutti voi che mi seguirete su questo blog. Grazie a chi metterà un Mi Piace, tra i membri di Facebook, alla mia pagina di viaggi!

Precedente Bolsena e il lago omonimo (cosa vedere e dove ammirare bene il Lago) Successivo Itinerari di Viaggio: lungo la Transcaucasica